alla ricerca del miele

ma cosa mangiano le api, se gli portiamo via il miele??

Le api producono il miele e serve per il loro sostentamento. Ma cosa mangiano le api, se gli portiamo via il miele??

Hanno ideato questa organizzazione geniale che gli permette di stockarlo anche per i tempi piú duri. Di un’intelligenza e socialitá invidiabile e da non dar per scontata nel mondo animale. Quindi tutta sta faticaccia, millemila voli per raccogliere nettare, lavorarlo per conservarlo e poi…arriva l’apicoltore, che glielo porta via?? cos’é sta storia? Le ingiustizie e il lavoro sprecato mi hanno sempre fatta alquanto imbestialire e un giorno sí, effettivamente me lo sono chiesta (e ho chiesto a Basti, come sempre) ‘Ma scusa, se gli portiamo via il miele, le api come fanno??‘. Allora ti dico giá da subito che ti puoi rilassare 🙂 come giá accennato qui Il miele: un mondo veramente meraviglioso! – Gaeblini, il buon apicoltore fa sí che le api ce la facciano e ovviamente no, non viene preso tutto il miele. E allora adesso via: sospiro di sollievo e approfondiamo!

Lo sapevi che esiste il melario?

Prima di conoscere Basti, non avevo mai avuto un incontro ravvicinato con un’arnia. Sí, ne avevo giá viste, in televisione magari. Oppure un po’ in lontananza, passeggiando qua e lá. Tuttavia, mai e poi mai da vicino. Cosa ci vedevo? Mmm direi essenzialmente delle scatole, non eccessivamente grandi, spesso colorate, di solito su un piedistallo e nulla di piú. Da lí a capirci tutto il mondo che ci sta dietro, ce ne vuole insomma. Quale mondo? Beh, quello dell’ape ma anche quello dell’apicoltura. Come abbiamo spiegato piú nel dettaglio qua Quale arnia scegliere e in base a cosa? – Gaeblini, un’arnia é formata da delle scatole sí, ma non sono tutte uguali perché abbiamo la scatola-nido e la scatola-miele, ovvero il melario. Il miele si troverá sempre un po’ dapperttutto nell’arnia, anche nel nido, perché é il sostentamento delle api e giustamente se lo tengono anche a portata di mano. Ma parlando di melario, ricordati che lí troveremo solo miele ed é solo da lí che l’apicoltore preleverá i favi per la smielatura.

Ma facciamo un passo indietro…

L’alveare, questo superorganismo, si contrae e si espande durante l’anno. In fondo, é come se le api fossero piccole cellule di un organismo piú grande e ben organizzato (per questo si parla di superorganismo, appunto). Quindi, si contrae, si espande,…che vor dí? Vuol dire che ci sono dei momenti dell’anno in cui sono tantissime e super attive, in cui l’ape regina cova come se non ci fosse un domani (considera che fa solo quello tutto il giorno) ed in cui le bottinatrici viaggiano a tutta birra. Altri periodi dell’anno, sono poche (meno del solito se non altro) e si mettono in stand-by. Non vanno in letargo ma semplicemente in blocco, non escono dall’arnia, stanno vicine vicine per tenersi al caldo e vanno di scorte. Quindi si espandono, aumentano, in primavera ed estate in corrispondenza delle temperature piú calde e in presenza di piú fonti di nettare e polline. Al contrario, si contraggono, diminuiscono, tra l’autunno e l’inverno, quando fa freddo e la natura si assopisce.

Osserva, sperimenta, impara

Le api sono super intelligenti, ma l’uomo non é da meno 🙂 Dopo aver osservato questa espansione-contrazione, ha notato anche che le api apprezzano rifugiarsi in cavitá. In natura si rifugerebbero in tronchi d’alberi, ad esempio. Da lí é nata l’idea di riprodurre qualcosa di simile dove poterle accudire facendole sentire comunque a proprio agio. Le api sono resilienti e flessibili, quindi hanno accettato di buon grado anche queste scatole fatte dall’uomo. L’apicoltore, dal canto suo, tuttavia dev’essere attento e bravo nel prendere determinate scelte, perché queste dovrebbero andare di pari passo con il contrarsi e l’espandersi dell’alveare, quindi con le esigenze del superorganismo.

Ma in che senso? Non ho capito…

Puó sembrare un po’ contorto, ma in soldoni significa ad esempio che d’inverno, che fa freddo e le api sono poche e il loro obiettivo é tenersi al caldo, non ha senso lasciare il melario. Sarebbe solamente ulteriore spazio da scaldare, metterebbe solo in serie difficoltá il super organismo che non sarebbe in grado di mantenere la temperatura necessaria per arrivare alla stagione successiva. Mentre in primavera inoltrata, con l’alveare che scoppia di vita e le api piú laboriose che mai, lí si aggiunge spazio, si aggiunge appunto il melario, in modo da permettere al superorganismo di espandersi. Anche perché se le api sono in pieno regime, inizieranno ad avere tanta covata e se hanno troppo miele nel nido, dov’é che la regina puó deporre le uova? Serve proprio il melario a quel punto! Tuttavia, ad esempio, quando iniziano le primissime belle giornate primaverili non ti devi far cogliere dall’entusiasmo e piazzare subito il melario. Le api sono ancora poche e non cosí forti, é ancora troppo presto, non avrebbe senso aggiungerlo.

Oddio ma che ansia…e quindi come faccio a capire quando metterlo?

Non cé una risposta univoca, dipende da dove ci si trova in primis. Un semplice esempio: qua in Sassonia, é come se fossimo in ritardo di un paio di settimane rispetto alle mie zone in Italia, sia per le fioriture, che le temperature e quindi l’attivitá delle api. Ad ogni modo puó variare di anno in anno e di regione in regione. In generale il calendario va considerato relativamente, dipende tanto dal tempo atmosferico, dalle fioriture e dalle condizioni dell’alveare. Che poi se ci pensi bene le tre cose sono correlate tra loro, no? Per questo come suggeriva anche Basti qui Basti: da bimbo curiosone ad apicoltore tuttofare – Gaeblini, é meglio iniziare il percorso apistico con un esperto e poi sí sicuramente ci vuole tanta pazienza, esperienza e spirito di osservazione. Non é un qualcosa da improvvisare o da prendere sotto gamba!

Ma tornando alle api e al fatto che gli portiamo via il miele…

Ricapitolando le api hanno sempre del miele nel nido e quello che vanno a mettere nel melario é miele in eccesso, é semplicemente nella loro indole prepararne in quantitá industriali come avevamo approfondito qui Come fanno il miele le api? – Gaeblini. E a questo punto potresti chiederti “eh ok é in eccesso adesso che é estate, ma d’inverno che non escono neanche dall’arnia? Ne hanno abbastanza comunque?“. La risposta é sí, almeno il buon apicoltore fa del suo meglio per calcolare tutto nel modo giusto, perché ci tiene alle sue api.

Ma se portiamo via il miele, le api che mangiano?
Uno dei nostri favi con miele

Oltre ad avere delle proprie scorte di miele, si aggiunge un po’ di alimentazione compensativa. Noi – di solito nonno Heinz se ne occupa – prepariamo una sorta di sciroppo composto da acqua e zucchero. Praticamente un super concentrato energetico per superare l’inverno. Certo non é semplice capire quanto metterne, dipende da quanto la famiglia é forte (quante api sono, quanto spazio hanno) e quanto miele hanno di loro. Non bisogna comunque esagerare con la quantitá, perché con la primavera e il risveglio della natura, le api devono avere abbastanza spazio per la covata.

Ehi aspetta, non é che poi nel miele che mangio c’é questo sciroppo??

No no no, per quanto riguarda noi per lo meno, puoi andare sul sicuro. Considera che il melario a fine estate si toglie, rimane solo il nido e questa aggiunta viene fatta solo al nido, non raggiungerá mai il melario. Viene fatta proprio per sicurezza, per far sí che superino l’inverno. Dato che é piú facile che muoiano di fame, che di freddo.

Purtroppo non é tutto, letteralmente, rose e fiori, puó capitare che si perdano comunque delle famiglie. L’inverno scorso, che é stato particolarmente lungo, ne abbiamo perse 3 ad esempio. Effettivamente queste erano piuttosto deboli giá in partenza. Ad ogni modo, in generale, se il superorganismo é forte e sano, l’inverno non é eccessivamente lungo e hanno abbastanza scorte, non ci dovrebbero essere problemi. Insomma, un insieme di fattori da gestire con l’esperienza (e un briciolo di fortuna, quella ci vuole sempre!).


É un po’ piú chiaro ora il fatto che non gli portiamo via il miele? Capito ora cosa sta dietro tutto ció?

Ti consigliamo anche per questo di sostenere i piccoli apicoltori o il tuo apicoltore di fiducia, che sai come lavora. Fidati del buon apicoltore che fa davvero del suo meglio per rispettare le api, che sia contento di rispondere alle tue domande e mostrarti come lavora in apiario in tutta trasparenza.

Speriamo che dopo aver letto questo articolo ti mangerai il miele ancora piú volentieri 🙂 se l’hai trovato interessante, condividici o lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe davvero piacere!

Un abbraccio,

i Gäblini

490 commenti su “ma cosa mangiano le api, se gli portiamo via il miele??”

  1. Monitoruj telefon z dowolnego miejsca i zobacz, co dzieje się na telefonie docelowym. Będziesz mógł monitorować i przechowywać dzienniki połączeń, wiadomości, działania społecznościowe, obrazy, filmy, WhatsApp i więcej. Monitorowanie w czasie rzeczywistym telefonów, nie jest wymagana wiedza techniczna, nie jest wymagane rootowanie.

  2. 🌌 Wow, this blog is like a fantastic adventure launching into the galaxy of endless possibilities! 🌌 The captivating content here is a captivating for the mind, sparking awe at every turn. 🌟 Whether it’s lifestyle, this blog is a source of exciting insights! #MindBlown Embark into this cosmic journey of discovery and let your imagination fly! ✨ Don’t just enjoy, immerse yourself in the excitement! 🌈 Your mind will thank you for this thrilling joyride through the dimensions of endless wonder! ✨

  3. 💫 Wow, this blog is like a fantastic adventure blasting off into the galaxy of endless possibilities! 🎢 The thrilling content here is a captivating for the mind, sparking curiosity at every turn. 💫 Whether it’s technology, this blog is a goldmine of inspiring insights! #InfinitePossibilities Embark into this cosmic journey of knowledge and let your imagination fly! 🌈 Don’t just enjoy, immerse yourself in the excitement! #FuelForThought Your brain will be grateful for this exciting journey through the worlds of discovery! 🌍

  4. indian pharmacy paypal [url=https://indiapharm.life/#]indian pharmacies safe[/url] reputable indian online pharmacy

  5. india online pharmacy [url=https://indiapharm.life/#]world pharmacy india[/url] indian pharmacies safe

  6. pharmacies in mexico that ship to usa [url=https://mexicanpharm.store/#]medication from mexico pharmacy[/url] mexican rx online

  7. reputable indian pharmacies [url=http://indiapharm.life/#]indian pharmacy[/url] indian pharmacy

  8. farmacie on line spedizione gratuita [url=https://avanafilitalia.online/#]avanafil spedra[/url] farmacia online miglior prezzo

  9. farmacie on line spedizione gratuita [url=http://farmaciaitalia.store/#]farmacia online migliore[/url] farmaci senza ricetta elenco

  10. acquistare farmaci senza ricetta [url=https://kamagraitalia.shop/#]kamagra oral jelly[/url] farmaci senza ricetta elenco

  11. farmacia online piГ№ conveniente [url=https://kamagraitalia.shop/#]kamagra gel[/url] п»їfarmacia online migliore

  12. prinivil 5mg tablet [url=https://lisinopril.fun/#]buy lisinopril online[/url] buy zestoretic online

  13. zithromax for sale online [url=http://azithromycin.store/#]buy zithromax over the counter[/url] where to get zithromax

  14. Artikel ini luar biasa! Cara penjelasannya sungguh memikat dan sangat mudah untuk dipahami. Sudah jelas bahwa telah banyak usaha dan penyelidikan yang dilakukan, yang sungguh mengesankan. Penulis berhasil membuat subjek ini tidak hanya menarik tetapi juga asyik untuk dibaca. Saya dengan semangat menantikan untuk menjelajahi konten seperti ini di masa depan. Terima kasih atas berbagi, Anda melakukan karya yang istimewa!

  15. 🌌 Wow, blog ini seperti perjalanan kosmik meluncur ke alam semesta dari kemungkinan tak terbatas! 💫 Konten yang menarik di sini adalah perjalanan rollercoaster yang mendebarkan bagi pikiran, memicu ketertarikan setiap saat. 🌟 Baik itu inspirasi, blog ini adalah sumber wawasan yang mendebarkan! #PetualanganMenanti 🚀 ke dalam pengalaman menegangkan ini dari pengetahuan dan biarkan imajinasi Anda berkelana! ✨ Jangan hanya membaca, alami kegembiraan ini! #MelampauiBiasa Pikiran Anda akan bersyukur untuk perjalanan mendebarkan ini melalui ranah keajaiban yang menakjubkan! 🚀

  16. paxlovid price [url=https://paxlovid.guru/#]Paxlovid buy online[/url] paxlovid pill

  17. Absolutely amazing! This content is simply brilliant. The way it was presented is top-notch. The dedication and expertise in this work shine through. Congratulations to the author for providing such an enriching experience. I can’t wait to see more content like this in the future. 👏👏👏

  18. Well-crafted content! 📝 I appreciate the thoroughness of your article. Adding more visuals in future pieces could make the reading experience even more enjoyable. 🖼️

  19. paxlovid cost without insurance [url=http://paxlovid.guru/#]Paxlovid over the counter[/url] Paxlovid buy online

  20. paxlovid price [url=http://paxlovid.guru/#]paxlovid best price[/url] paxlovid for sale

  21. Vardenafil online prescription [url=https://levitradelivery.pro/#]Buy Levitra 20mg online[/url] Cheap Levitra online

  22. Kamagra Oral Jelly [url=http://kamagradelivery.pro/#]Kamagra Oral Jelly[/url] Kamagra 100mg price

  23. Buy Vardenafil 20mg online [url=http://levitradelivery.pro/#]Generic Levitra 20mg[/url] Buy Vardenafil online

  24. Online medicine order [url=https://indiapharm.llc/#]indian pharmacy to usa[/url] online pharmacy india indiapharm.llc

  25. mexico drug stores pharmacies [url=http://mexicopharm.com/#]Mexico pharmacy online[/url] mexico drug stores pharmacies mexicopharm.com

  26. Congratulations on your incredible gift for writing! Your article is an engaging and enlightening read. Wishing you a New Year full of achievements and happiness!

  27. I would like to thank you for the efforts you have put in writing this website. I am hoping the same high-grade site post from you in the upcoming also. Actually your creative writing skills has inspired me to get my own blog now. Really the blogging is spreading its wings rapidly. Your write up is a great example of it.

  28. Someone referenced the Waking the Warrior Goddess book earlier which details how flaxseed, although a phytoestrogen, acts similarly to tamoxifen in that it attaches to the estrogen receptor cells and blocks the body s natural estrogen from doing the same, thus preventing tumors from forming comprar levitra en barcelona

  29. Your article made me suddenly realize that I am writing a thesis on gate.io. After reading your article, I have a different way of thinking, thank you. However, I still have some doubts, can you help me? Thanks.

  30. Articolo chiarissimo! Non pensavo proprio che ci fosse differenza fra nido e melario. Grazie mille per le info. Adoro il miele e sapere che non facciamo del male alle apine mi rincuora moltissimo.