Ma tu lo sai cosa si sta facendo per gli impollinatori?

‘Ma tu lo sai che ci sono altri impollinatori, giusto? Non ci sono solo le api…’

‘Ma certooo sisi!’ rispondo prontissimamente a Basti.

Poi il mio cricetino inizia a girare sulla ruota del ‘no ma aspetta…quali sarebbero esattamente?

Ma saranno tutti messi male come le api? E se fosse così, cosa si sta facendo per gli impollinatori? Io posso fare qualcosa? Ok, respira e inspira…e vai avanti a leggere!

Ah quindi ci sono altri impollinatori?

Dal cricetino di prima è nata l’idea di questo post. Nel nostro primissimo articolo https://www.gaeblini.com/2021/03/21/perche-le-api-sono-cosi-importanti/ abbiamo parlato delle api e della loro fondamentale importanza in quanto grandi impollinatori. Tuttavia, ce ne sono anche altri, lo sapevi? Adesso chiudi gli occhi un attimo e prova a elencarteli mentalmente, poi vediamo se li hai indovinati tutti.

Non solo api…altri impollinatori?

Ebbene sì, le nostre amiche api ovviamente hanno un ruolo da ambasciatrici degli impollinatori, ma non sono le sole.

A fargli compagnia ci sono: falene, farfalle, formiche, vespe, zanzare (ma solo i maschi, mentre le femmine sono golose di sangue). E ancora bombi, coleotteri, sirfidi. Tuttavia, c’è anche qualcuno al di fuori della famiglia degli insetti pronubi, come pipistrelli, colibrì e lemuri (presente Madagascar?). Nelle varie ricerche ho trovato anche una particolare specie di geco che vive nel continente asiatico. Ma non solo: in alcune zone tropicali ci sono degli uccellini che si nutrono di nettare principalmente (non per niente appartengono alla famiglia dei nettarinidi). Mentre in Sud America esiste il ratto del riso, goloso non di formaggio ma bensì di funghi. Nelle sue ricerche da mangiatore seriale di funghetti, diffonde anche lui inconsapevolmente il polline.

Ecco qui alcuni dei nostri avengers della biodiversità! Quindi, non solo insetti, tanta varietà. Tutti inconsapevolmente aiutanti della natura e del suo equilibrio. Tutti purtroppo minacciati sempre più da inquinamento, cambiamenti climatici, uso di pesticidi e mancanza di habitat naturali.

Si sta facendo qualcosa per gli impollinatori?

Abbiamo detto che sono fondamentali. Basta considerare che senza di loro gran parte dei cibi che mangiamo scomparirebbero. Abbiamo detto che è un bello squadrone. Ma abbiamo anche detto che sono in grave pericolo per i motivi sopra citati.

A questo punto mi sono chiesta, anche con un po’ di ansia-lo ammetto, ma qualcuno sta facendo qualcosa???

Ho fatto diverse ricerche e mi pare abbastanza significativo il fatto di aver trovato con difficoltà qualcosa di pratico. Sia a livello di Unione Europea che di Nazioni Unite, c’è sicuramente una generale presa di coscienza del fatto che manca una seria consapevolezza della gravità della situazione. Insomma, la gente la deve capire, ma davvero però! Vero anche che le stesse istituzioni hanno iniziato a focalizzarsi (finalmente) su questi temi solo recentemente, quindi siamo un po’ tutti nella stessa barca.

Richiedo: qualcuno sta facendo qualcosa??

Dopo questo mea culpa generale, sí! Si sta facendo qualcosa. Ad esempio, la FAO si sta occupando del GPP (Global Pollination Project, ovvero progetto impollinazione globale – trovi il relativo link in fondo al post). Attraverso quest’ultimo sta attuando diversi progetti in tutto il mondo per sensibilizzare le popolazioni locali riguardo gli impollinatori nell’applicazione di un’agricoltura sostenibile nel rispetto dell’ecosistema.

Per quanto riguarda l’Unione Europea, il cuore del green deal (2019-2024) è l’ambiente (non per niente green, verde). Tra i punti fondamentali: il ripristino della biodiversità e la lotta all’inquinamento. Pochi anni fa inoltre l’ UE ha raccolto in un libricino delle iniziative a tutela degli impollinatori portate a termine da alcuni Stati Membri.

Qualche esempio su come alcuni Stati Membri hanno aiutato gli impollinatori?

impollinatori all'opera
impollinatore all’attacco
  • In Austria si è incoraggiata la creazione e manutenzione di margini ricchi di fiori, sia per strade che campi. Organizzano corsi di identificazione di impollinatori e in molte aree lungo i marciapiedi ci sono percorsi segnaletici educativi sulle api.
  • In Belgio dal 2015 il ministero dell’ambiente, dell’agricoltura e dell’energia ha indetto la settimana dell’ape. Gli obiettivi sono quelli, in primis, di aumentare la consapevolezza riguardo i problemi che stanno vivendo le api e più in generale l’ambiente. Ma anche inspirare nel creare habitat più ricchi e diversificati per gli impollinatori ed incoraggiare l’azione e un cambiamento di mentalitá nei loro confronti. Si organizza inoltre una gara in collaborazione con chi gestisce gli spazi verdi pubblici per premiare la cittadina più bee-friendly. Sempre in Belgio nell’Aprile 2015, una campagna rivolta ai giardini privati ha deciso di donare 1000 hotel per api selvatiche in cooperazione con il più importante attuale giornale fiammingo.
  • In Irlanda dal 1958 esiste una competizione annuale chiamata Tidy towns (città pulite, in ordine) per dare la possibilità di mettersi in risalto anche alle più piccole ma meravigliose località irlandesi. Nel 2016 – 2017 questa iniziativa ha incoraggiato azioni a tutela degli impollinatori in tante città e paesini, arrivando a premiarne più di 70 maggiormente degni di nota. Nel 2017 è stato avviato anche un progetto di esplorazione degli impollinatori attraverso l’arte, inclusa la musica con la registrazione dei suoni degli impollinatori irlandesi.
  • In Spagna l’Istituto di scienza (CSIC) di Madrid in collaborazione con i giardini botanici reali e la fondazione spagnola per la scienza e la tecnologia (FECYT) ha indetto un progetto educativo riguardo gli impollinatori. Gli studenti dovevano monitorare questi ultimi negli spazi verdi di Madrid e pubblicare le loro osservazioni su una piattaforma scientifica (Natusfera). Da questo progetto è nata un’APP (PolinizAPP). Si tratta di un modo ludico per aumentare la consapevolezza dell’importanza del processo di impollinazione e dei pericoli che putroppo gli impollinatori stanno affrontando.

Questi sono solo alcuni esempi, il PDF che racchiude i vari progetti lo trovi in fondo al post e ha circa 60 pagine!

Copia, senza ritegno!

Tutti questi progetti hanno in comune la collaborazione tra più stakeholders (letteralmente portatori di interessi). Ma che si intende per ‘portatore di interessi’? Chiunque sia, direttamente e non, interessato a determinate tematiche. E considerando che queste vanno a toccare l’ambiente, il pianeta in cui viviamo, beh …si presume siamo tutti alquanto portatori di interessi! 🙂 In un periodo come questo, dove per causa di forza maggiore siamo obbligati a stare lontani fisicamente gli uni dagli altri, secondo me è bellissimo trovare un punto di incontro. Un punto di incontro su qui spremerci le meningi tutti insieme per poi decidere di far qualcosa nel nostro piccolo. Tutto ció alla fine va oltre le distanze di sicurezza e le restrizioni, no? Insomma, un punto che è fondamentale per tutti perché ne va del nostro futuro (e del futuro del nostro futuro). Per questo ti dico, copia senza ritegno 🙂 prendi ispirazione da queste iniziative!

Che ne dici di questi progetti? Anche nel tuo territorio si sta attuando qualcosa del genere? Saremmo curiosi di saperne di piú! Facci sapere nei commenti qui sotto e se hai trovato interessante questo articolo, condividilo 🙂 aiutaci a ispirare!

Un abbraccio,

I Gäblini

*Maggiori dettagli sul progetto della FAO qui: http://www.fao.org/pollination/projects/conservation-and-management-of-pollination-for-sustainable-agriculture/en/

* Ecco qui il libricino formato PDF con i vari progetti a sostegno degli impollinatori da alcuni Stati dell’UE: https://ieep.eu/uploads/articles/attachments/8bb89903-ec3d-4a87-b968-66c8c081c8ed/ieep_2017_pollinator_initiatives_in_eu_member_states.pdf?v=63690757751

Underwood, E., Darwin, G. and Gerritsen, E. (2017) Pollinator initiatives in EU Member States: Success factors and gaps. Report for European Commission under contract for provision of technical support related to Target 2 of the EU Biodiversity Strategy to 2020 – maintaining and restoring ecosystems and their services ENV.B.2/SER/2016/0018. Institute for European Environmental Policy, Brussels

478 commenti su “Ma tu lo sai cosa si sta facendo per gli impollinatori?”

  1. Hey there! I know this is kind of off topic but I was wondering if you knew where I could get a captcha plugin for my comment form? I’m using the same blog platform as yours and I’m having problems finding one? Thanks a lot!

  2. Hi, just required you to know I he added your site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I believe your internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across. Seo Hizmeti Skype : live:by_umut

  3. Have you ever considered publishing an ebook or guest authoring on other blogs? I have a blog based upon on the same information you discuss and would love to have you share some stories/information. I know my visitors would enjoy your work. If you’re even remotely interested, feel free to shoot me an email.

  4. What Is Aizen Power? Aizen Power is presented as a distinctive dietary supplement with a singular focus on addressing the root cause of smaller phalluses

  5. I really love to read such an excellent article. Helpful article. Hello Administ . Seo Hizmeti Skype : live:by_umut

  6. Hi, just required you to know I he added your site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I believe your internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across.Seo Hizmeti Skype : live:by_umut

  7. Thank you for content. Area rugs and online home decor store. Hello Administ . Seo Hizmeti Skype : live:by_umut

  8. Hi, just required you to know I he added your site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I believe your internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across.Seo Hizmeti Skype : live:by_umut

  9. Aw, this was a really nice post. In idea I would like to put in writing like this additionally – taking time and actual effort to make a very good article… but what can I say… I procrastinate alot and not at all seem to get one thing done.

  10. It is the best time to make a few plans for the longer term and it’s time to be happy. I have read this submit and if I may just I want to counsel you some attention-grabbing things or tips. Maybe you could write next articles regarding this article. I desire to learn even more issues approximately it!

  11. Hi! Do you know if they make any plugins to safeguard against
    hackers? I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on. Any suggestions?

  12. Great blog right here! Additionally your site rather a
    lot up fast! What web host are you using? Can I get your associate link on your host?

    I wish my website loaded up as fast as yours lol

  13. What’s up to all, how is everything, I think every one is getting more from this web
    site, and your views are fastidious for new visitors.

  14. That is a good tip particularly to those fresh to the blogosphere.
    Brief but very precise information… Many thanks for sharing this
    one. A must read post!

  15. Hello there! Would you mind if I share your blog with my twitter group?
    There’s a lot of folks that I think would really enjoy your content.
    Please let me know. Thanks

  16. You actually make it appear so easy with your presentation but I
    to find this topic to be actually something that I feel I’d
    never understand. It kind of feels too complex and extremely vast
    for me. I am having a look ahead for your subsequent post,
    I will attempt to get the grasp of it!

  17. Heya! I just wanted to ask if you ever have any
    trouble with hackers? My last blog (wordpress) was hacked and I
    ended up losing a few months of hard work due to no backup.
    Do you have any solutions to stop hackers?

  18. I’m not sure where you’re getting your info, but great topic.
    I needs to spend some time learning more or understanding more.
    Thanks for great info I was looking for this info for my mission.

  19. Nice post. I was checking constantly this blog and I am impressed! Very useful information particularly the last part 🙂 I care for such information a lot. I was seeking this certain information for a very long time. Thank you and good luck.

  20. I was just seeking this information for some time. After 6 hours of continuous Googleing, finally I got it in your web site. I wonder what is the lack of Google strategy that don’t rank this type of informative websites in top of the list. Generally the top websites are full of garbage.

  21. Its wonderful as your other content : D, thankyou for posting. “Before borrowing money from a friend it’s best to decide which you need most.” by Joe Moore.

  22. I’ve recently started a website, the info you offer on this site has helped me greatly. Thank you for all of your time & work. “Character is much easier kept than recovered.” by Thomas Paine.

  23. My spouse and I absolutely love your blog and find almost all of your post’s to be precisely what I’m looking for. Would you offer guest writers to write content in your case? I wouldn’t mind publishing a post or elaborating on a number of the subjects you write about here. Again, awesome blog!

  24. I’m writing to make you know of the incredible discovery our girl developed viewing your webblog. She came to understand such a lot of things, not to mention what it’s like to have a wonderful giving heart to have folks without problems know specific extremely tough subject matter. You truly surpassed our own expectations. Thank you for coming up with those interesting, healthy, edifying and as well as fun tips about the topic to Ethel.

  25. Thanks for sharing superb informations. Your web site is so cool. I am impressed by the details that you have on this web site. It reveals how nicely you perceive this subject. Bookmarked this web page, will come back for extra articles. You, my friend, ROCK! I found just the information I already searched everywhere and just couldn’t come across. What a perfect website.